Il comune di Bronzolo sulla Strada del Vino conta circa 3.000 abitanti. Nominato per la prima volta nel 1181, il paese fu edificato su un ampio conoide piatto creato per sfuggire al pericolo delle inondazioni, un tempo molto frequenti. Si presume che il nome derivi dal nome di persona germanico Berinza.

La lunga tradizione di Bronzolo come regione vitivinicola e frutticola è testimoniata da ritrovamenti romani tra cui, oltre a corredi funerari, figura anche una roncola. Accanto alla viticoltura fiorirono il commercio di legnami e l'estrazione di porfido. Bronzolo, infatti, rappresentava il limite settentrionale della navigazione sull'Adige e, pertanto, acquisì importanza come punto di trasbordo delle merci, soprattutto per le fiere che si svolgevano a Bolzano.

Oggi, Bronzolo sulla Strada del Vino è sempre caratterizzato dalla viticoltura e dalla frutticoltura e anche l'estrazione di porfido continua ad avere un ruolo importante. Sui suoi terreni caldi e sabbiosi-pietrosi prosperano soprattutto il Cabernet, ma anche il Merlot, il Lagrein e la Schiava.

Con la sua chiesa di San Leonardo in stile romanico – tardo gotico, la piazza della chiesa di Bronzolo va certamente considerata come una delle più belle dell'Alto Adige. Il centro storico è costellato di residenze signorili.

Trascorrete un'indimenticabile vacanza a Bronzolo e approfittate della sua conveniente posizione centrale!

Prenotate ora la vostra vacanza a Laives-Bronzolo-Vadena